lunedì, settembre 28, 2009

Il 30 settembre scade il termine per regolarizzare colf e badanti

Il 30 settembre prossimo scadrà il termine per regolarizzare i rapporti di lavoro dei cittadini italiani, comunitari ed extracomunitari, occupati come collaboratori domestici o nell’attività di assistenza e di sostegno alle famiglie.


Per quanto riguarda i cittadini extracomunitari sono interessate le persone in possesso di titolo di permesso di soggiorno CE di lungo periodo, o titolari di carta di soggiorno in quanto familiari di cittadino comunitario.
Prima di presentare la dichiarazione di emersione, il datore di lavoro deve effettuare un versamento di 500 euro, presso sportelli bancari, uffici postali o con modalità on line, attraverso il Mod. F24 predisposto appositamente per la regolarizzazione.
Quando il rapporto di lavoro sara stato regolarizzato, e avvenuta la verifica del pagamento della quota forfettaria, l’Inps invierà al datore di lavoro i bollettini di conto corrente postale per il pagamento della contribuzione dovuta.
Dall’entrata in vigore della legge e fino alla conclusione delle procedure della regolarizzazione, sono sospesi i procedimenti penali e amministrativi nei confronti dei datori di lavoro e dei lavoratori relativi a violazioni delle norme in materia fiscale, previdenziale e assistenziale.

Gli uffici del Patronato Acli sono autorizzati dal Ministero dell’Interno ad inoltrare le domande di regolarizzazione: si consiglia di prenotare un appuntamento telefonando al numero verde 800.74.00.44

A Napoli attivi gli sportelli Acli a Corso Lucci 121, all'Arenella e a Cappella Cangiani.

Posta un commento