lunedì, ottobre 06, 2008

Napoli: Accampamento della pace



a Napoli dal 5 al 25 ottobre 2008


L'Accampamento della pace è la prima tappa di avvicinamento al Forum Universale delle culture che si terrà a Napoli nel 2013.
Si tratta della quinta edizione dell'Accampamento (le precedenti si sono tenute in Spagna, Uruguay e Messico) ed è organizzata su due turni, il primo si svolgerà dal 5 al 14 Ottobre e il secondo dal 16 al 25 Ottobre 2008 alla Mostra d'Oltremare. L'inaugurazione domenica 5 ottobre alla Mostra d'Oltremare (ingresso Piazzale Tecchio) alla presenza del Presidente della Giunta Regionale Antonio Bassolino, del Sindaco di Napoli Rosa Iervolino Russo, dell'assessore regionale Alfonsina De Felice, del Presidente della Consulta del Forum Nicola Oddati, del Presidente della Provincia Dino Di Palma, di Mireia Belil, Direttrice della Fondazione di Barcellona, oltre al Presidente dell'Ente Raffaele Cercola

Saranno i ragazzi e le ragazze dell'accampamento ad accogliere e a guidare gli ospiti all'interno della Mostra dove sarà istallata l' opera di Michelangelo Pistoletto "Amare le differenze" protagonista del Capodanno 2008 in Piazza del Plebiscito.
L'opera resterà nel patrimonio della Mostra d'Oltremare come segno tangibile del primo Accampamento di Napoli.
All'Accampamento parteciperanno oltre duecento ragazzi e ragazze provenienti da città di tutto il mondo oltre ad un gruppo di ragazzi rom che vivono a Napoli e ad una delegazione di figli di emigranti campani nel mondo (Canada, USA, Argentina e Germania).
I partecipanti saranno ospitati nell'Ostello per la gioventù che si trova in una delle zone più belle della città partenopea


L'edizione napoletana dell'Accampamento della pace sarà un laboratorio innovativo e sperimentale ed anche per questo Napoli ha voluto inserire tra i nuovi temi quello del fenomeno migratorio.
Oltre ai tradizionali momenti ludici e didattici (giochi, conferenze, dibattiti) i ragazzi svolgeranno una serie di laboratori d'arte, musica, teatro, cinema, scultura e sport, nei quali sperimenteranno queste forme espressive sviluppando anche i contenuti formativi principali dell'Accampamento della pace. I giovani partecipanti dunque approfondiranno i temi dello Sviluppo del millennio, fissati dall'Onu, affrontando i problemi della pace, della guerra, della lotta alla povertà e all'esclusione anche attraverso l'arte, un'arte che incontra il sociale, che si interessa ai problemi del mondo, che promuove l'intercultura.
I laboratori di cinema, teatro e musica curati da Giffoni Film Festival, dal Mercadante e dalla Nuova Orchestra Scarlatti, oltre quelli curati da Napoli a gonfie vele (sport e da N:EA (Sensuk) si concluderanno con delle rappresentazioni al Teatro Sannazaro e alla Mostra d'Oltremare e saranno aperti alla partecipazione di delegazioni degli studenti delle scuole napoletane.

Gli eventi:
I ragazzi e le ragazze dell'Accampamento della Pace vivranno alcune importanti e significative esperienze anche all'esterno della Mostra d'Oltremare.
Sabato 18 ottobre a partire dalle ore 21 all'Arena Flegrea è previsto il concerto con il "testimonial" più famoso al mondo sul tema della pace, quel Bob Geldof cui si deve l'ideazione e la realizzazione del Live Aid. Con lui sul palco dell'Arena ci saranno Rita Marley, Edoardo Bennato, Enzo Avitabile, Piero Pelù, Antonio Onorato, Marco Zurzolo e tanti altri artisti.
Presentatore d'eccezione della serata Giobbe Covatta, testimonial dell'AMREF.
martedì 14 ottobre al teatro Sannazaro, un altro intenso momento di pace collegato ad un evento spettacolare sarà il concerto degli African Children's Choir.
Il coro dei 25 bambini africani, dai 7 agli 11 anni, ha cantato per Nelson Mandela al Live8 di Hyde Park e alla Casa Bianca lo scorso Agosto. Pino De Maio terrà due recital di antiche e suggestive canzoni, napoletane e non, all'Istituto di rieducazione di Nisida il 9 e il 20 ottobre; un luogo "difficile" ed un'occasione unica di incontro tra diverse realtà sociali.
L'Associazione xpuntoc si occuperà di insegnare ai ragazzi e alle ragazze dell'Accampamento l'arte della creta e della ceramica con la realizzazione di alcuni caratteristici prodotti artigianali, tipici della nostra Città.

Il workshop dei Sindaci:
A fine novembre presso Città della Scienza verrà ospitato un workshop sul tema La città inclusiva : riflessioni e proposte sui processi di inclusione ed esclusione sociale nelle città". Si attende la partecipazione di 101 rappresentanti dei governi locali di tutto il mondo; 101 come 101 sono i giorni del Forum del 2013. Un evento questo del workshop che sarà un appuntamento annuale fino all'evento del 2013.

Le visite
Non solo Napoli per i partecipanti all'accampamento della Pace; oltre al tour a Città della Scienza è prevista, infatti, una visita alla Reggia di Caserta e agli scavi di Ercolano. Ad Ischia poi i ragazzi assisteranno al Dialogo sul "Valore universale della Pace" con Monsignor Filippo Strofaldi, vescovo dell'Isola verde, l'Imam della comunità islamica Yassin ed il rabbino Pinthas Punturello.

I Dialoghi
Si tratta di altri momenti strettamente collegati all'Accampamento ma anche occasioni di riflessione su temi come la lotta all'AIDS, la diversità culturale ed il valore universale della pace e dello sport. Importanti le presenze previste, dai rappresentanti di Amnesty International e dell' Unicef, dal Vescovo di Ischia Monsignor Strofaldi al Rabbino capo e all'Imam di Napoli, Punturello e Yassin, dagli assessori D'Aimmo e De Felice alla Direttrice della Fundaciò di Barcellona Mireia Belil.

Gli incontri
I ragazzi e le ragazze dei due campus avranno tante visite e molte sorprese: dalla visita degli olimpionici e paraolimpionici napoletani del 6 ottobre a quella delle medaglie d'oro di Pechino Lavezzi e Navarro, accompagnati dal Presidente De Laurentiis e tante altre sorprese tra cui la visita di Andrea Bocelli che in occasione del suo concerto in Piazza Plebiscito ha già assicurato di voler far visita ai ragazzi dell'Accampamento.

Il Concerto di Andrea Bocelli
Il Forum Universale delle culture di Napoli, assieme alla Regione Campania, promuoverà il concerto in Piazza Plebiscito di Andrea Bocelli che si terrà il 24 ottobre. L'artista incontrerà, prima dell'attesa esibizione, i ragazzi dell'Accampamento e li avrà ospiti d'onore sul palco nella magica cornice della Piazza simbolo di Napoli.

Posta un commento