domenica, novembre 17, 2013

Nell'ambito della CONVENTION CTA a Vietri Patto Fap ACLI e Centro turistico acli per il diritto alla vacanza delle persone anziane.


I morsi della crisi hanno colpito anche il turismo, lo confermano i dati del 2013 che nonostante qualche segno positivo segnalano una persistente difficoltà del Belpaese in un settore strategico per l’economia nazionale. Il turismo sociale ne è consapevole anche se la sua performance è positiva perché questo mondo è attento alle famiglie, alle fasce sociali deboli e costruisce insieme ai soci proposte sostenibili e di qualità. di questo si è discusso a vietri sul mare nell'annuale appuntamento del centro turistico acli.

In particolare con la presenza di Pasquale Orlando segretario nazionale della Fap Acli (federazione anziani e pensionati) e di diversi segretari provinciali del sindacato pensionati delle Acli, è stato rinnovato il patto tra le due organizzazioni acliste per un programma equo e sostenibile teso a garantire il diritto alla vacanza alle persone anziane con una condivisa concertazione di itinerari e modalità in grado di offrire esperienze di qualità.

“Vogliamo fare un passo avanti - afferma il Presidente Nazionale del Centro Turistico Acli Pino Vitale - mettendo al centro della nostra azione il tema dell’innovazione, unica strada per rispondere alla crisi. Il CTA - continua Vitale - investe nella formazione e nella progettazione aprendo strade nuove al turismo sociale e allo sviluppo dell’Italia”. 
In questo senso si colloca la consistente iniziativa che ha visto da mercoledì 13, oltre 100 operatori del CTA impegnati a Vietri sul Mare per una lunga sessione formativa che si è conclusa sabato 16 novembre con un importante Convegno Nazionale presso il LLOYD’S Baia Hotel dal titolo: Turismo sociale, “L’innovazione come risposta alla crisi”. 
Significativi gli ospiti e i relatori dell’appuntamento aclista a partire da S.E. Mons. Orazio Soricelli Arcivescovo di Amalfi -Cava de’Tirreni e delegato Regionale per la Pastorale del Turismo della Conferenza Episcopale Campana che ha aperto il confronto che ha visto protagonisti esponenti dell’Università, del Forum Terzo Settore, del Credito e delle Assicurazioni e che è stato concluso sabato dal Presidente Nazionale delle ACLI  Gianni Bottalico che illustrando il piano delle Acli contro la povertà ha invitato il CTA ad una sempre maggiore attenzione verso le famiglie popolari. Al convegno ricco confronto con le istituzioni nazionali, regionali e locali in vista di un piano di crescita del turismo sociale come chiave per la ripresa più generale del settore. “Sviluppo, occupazione, innovazione sono le nostre parole d’ordine - conclude Pino Vitale - il CTA è pronto a rinnovarsi profondamente per raccogliere le nuove sfide del web e della globalizzazione”. 

Un percorso formativo che ha consentito ad oltre 100 operatori, dirigenti e volontari del Turismo sociale di incontrare esperti del mondo della cooperazione, credito, della finanza e dell’università. Significativo è stato l’intervento di Mons. Don Mario Lusek, Responsabile Nazionale CEI per la Pastorale del Turismo. Sul fronte dell'innovazione importante contributo è venuto da Stefano Cerrato del Banco Popolare che ha illustrato la collaborazione tra banca e terzo settore per sostenere nuova impresa sociale di qualità e trasparenza.
Il lavoro del CTA – dice Pino Vitale – per sostenere il diritto alla vacanza della famiglia popolare è stato concentrato sul lancio del credito vacanze familiare. La crisi morde e l’innovazione – continua Vitale – è uno strumento importante per combatterla.  il turismo sociale si impegnerà alla ripresa del paese ad alla nuova occupazione attraverso la destagionalizzazione per lo sviluppo del settore turistico. Presenti al confronto, stimolato da Carmine Festa caporedattore del Corriere del Mezzogiorno, numerose autorità politiche, civili e religiose, sia locali che nazionali, tra cui il parlamentare Simone Valiante e l’Assessore Regionale al Turismo, On. Pasquale Sommese che ha annunciato il rapido varo della legge regionale sul turismo.

Posta un commento