giovedì, aprile 25, 2013

Acli Avellino: un 25 aprile per confrontarsi su lavoro e sviluppo

Le Acli irpine commemorano il 25 aprile, 68° anniversario della Liberazione, con un’intera giornata di dibattito e di confronto che si articolerà in due appuntamenti, uno in programma nel capoluogo, l’altro in provincia, ad Ariano Irpino, sui temi dell’associazionismo, dello stato sociale, dello sviluppo. 
Entrambi gli incontri saranno conclusi da Gianni Bottalico, presidente nazionale delle Acli. 
Questo, comunque, in dettaglio il programma dei lavori. “La crisi economica e lo stato sociale. Il ruolo dell’associazionismo”: su questo tema, presso l’ex asilo Patria e lavoro, con inizio alle 9.30, interverranno ad Avellino - dopo l’introduzione di Domenico Sarno, presidente provinciale delle Acli, e la relazione di Rosetta D’Amelio, consigliere regionale del Pd - Anna Cristofaro, presidente regionale Acli, Alfredo Cucciniello, responsabile Acli Pace-Stili di vita–Servizio civile, Rosa Anna Repole, presidente Fondazione officina solidale onlus, Gerardo Salvatore, portavoce Forum irpino Terzo settore e monsignor Sergio Melillo, vicario generale della diocesi di Avellino. Seguirà il dibattito che sarà moderato da Gianni Festa, presidente del Corecom Campania. Concluderà Gianni Bottalico, presidente nazionale Acli. 
I lavori si sposteranno, nel pomeriggio, con inizio alle ore alle 17.00, nella città del Tricolle presso la sala conferenze del Palazzo degli uffici. Qui, dopo i saluti del sindaco di Ariano Irpino Antonio Mainiero, sul tema “Dalla recessione alla crescita. Quale sviluppo possibile per l’Irpinia” relazioneranno Filippo Bencardino, rettore Università degli studi del Sannio, Sergio Barile, docente di Economia presso l’Università “La Sapienza”di Roma,  Gerardo Adiglietti, responsabile servizio programmazione negoziata della Provincia di Avellino. 
Sono quindi previsti gli interventi di Raffaele Coppola, commissario della Provincia di Avellino, Giovanni Perito, presidente Acli Terra, Giovanni Chieffo, presidente Gal Irpinia, Luigi Famiglietti, neo parlamentare del Pd, componente della consulta nazionale dei deputati Acli. Ancora una volta concluderà Gianni Bottalico, presidente nazionale Acli. 
“Per le Acli irpine quest’anno sarà un 25 aprile di riflessione sulle questioni centrali dello sviluppo e dello stato sociale”: lo afferma Domenico Sarno, presidente provinciale delle Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani, presentando il duplice appuntamento – ad Avellino e ad Ariano Irpino - organizzato in occasione del 25 aprile, 68 anniversario della Liberazione.  “Non ci possiamo rassegnare – sostiene Sarno – ad essere spettatori silenziosi di una crisi sociale ed economica, ma anche culturale, che colpisce gravemente i cittadini e le famiglie irpine e, più in generale, italiane. Come laici cattolici intendiamo rinnovare il nostro impegno pubblico e provare a dare un contributo, seppur piccolo, in termini di proposte, sollecitando il confronto con gli attori politici ed istituzionali. Sul territorio sono presenti generose e significative energie che debbono essere valorizzate con l’obiettivo di dare forma e consistenza a reti virtuose di socialità e di relazioni. Occorre, però, una lucida programmazione ed un intervento deciso delle istituzioni. Gli obiettivi prioritari debbono essere lo sviluppo ed il rilancio di un welfare moderno ed efficiente. E’ nostra intenzione, quindi, approfondire questi temi con ospiti autorevoli e qualificati”


Di seguito il programma dei convegni:
Avellino – Ex asilo Patria e Lavoro, ore 9.30
“La crisi economica e lo stato sociale. Il ruolo dell’associazionismo”.
Introduce: Domenico Sarno, presidente provinciale Acli
Relaziona: Rosetta D’Amelio, consigliere regionale
Intervengono: Anna Cristofaro, presidente regionale Acli
Alfredo Cucciniello, responsabile Acli Pace - Stili di Vita – Servizio Civile
Rosa Anna Repole, presidente Fondazione Officina Solidale onlus
Gerardo Salvatore, portavoce Forum irpino Terzo settore
Monsignor Sergio Melillo, vicario generale Diocesi di Avellino

Dibattito
Conclude: Gianni Bottalico, presidente nazionale Acli
Modera: Gianni Festa, presidente Corecom Campania

Ariano Irpino – Sala Conferenze, Palazzo degli Uffici, ore 17.00
“Dalla recessione alla crescita. Quale sviluppo possibile per l’Irpinia”
Introduce: Domenico Sarno, presidente provinciale Acli
Salutano: Antonio Mainiero, sindaco di Ariano Irpino
Anna Cristofaro, presidente regionale Acli
Relazionano: Filippo Bencardino, rettore Università degli studi del Sannio
Sergio Barile, docente di Economia, Università “La Sapienza” Roma
Gerardo Adiglietti, responsabile servizio programmazione negoziata Provincia di Avellino
Intervengono: Raffaele Coppola, commissario Provincia di Avellino
Giovanni Perito, presidente Acli Terra
Giovanni Chieffo, presidente Gal Irpinia
On. Luigi Famiglietti, componente consulta nazionale dei deputati Acli
Conclude: Gianni Bottalico, presidente nazionale Acli
Posta un commento