mercoledì, agosto 29, 2012

Risorsa Mezzogiorno, dal 31 agosto al 2 settembre a Telese (BN) il secondo meeting annuale delle Acli del Sud




Tra gli ospiti della manifestazione ideata da Pasquale Orlando anche
Andrea Olivero, Gianni Pittella, Carlo Borgomeo, Giuseppe Fioroni


Napoli, 29 agosto 2012 – E’ tutto pronto per la partenza del secondo meeting annuale delle Acli del Sud Italia, organizzato dalla rivista Risorsa Mezzogiorno, che si terrà a Telese Terme (BN) dal 31 agosto al 2 settembre. Il tema scelto per quest’anno è “Rigenerare comunità per il Paese – Agricoltura, territori, ben/essere, vita buona, percorsi enogastronomici del Mezzogiorno”

Tra gli ospiti, il presidente nazionale delle Acli Andrea Olivero, il primo vicepresidente del Parlamento Europeo Gianni Pittella, il presidente di Fondazione con il Sud Carlo Borgomeo, l’ex ministro Giuseppe Fioroni e numerosi deputati, senatori, consiglieri ed assessori regionali, leader sindacali e del mondo del terzo settore, esponenti del mondo accademico e delle attività produttive. L’evento mira al confronto tra le eccellenze meridionali e convoglierà pensieri e prodotti, usi, costumi, progetti e tradizioni, in un’ottica di valorizzazione del territorio e, dunque, di sviluppo economico.

“I movimenti cattolici – spiega Pasquale Orlando, segretario nazionale della FAP - Acli ed ideatore dell’evento - sono al centro del dibattito sulla loro collocazione e sulle prospettive della costruzione di un nuovo soggetto politico. Ovviamente è l’avvicinarsi della scadenza elettorale ad amplificare una discussione lunghissima che, iniziata con la repubblica, ha avuto il suo exploit con la fine dell’esperienza politica della Democrazia Cristiana. A Telese parleremo di questo ma anche dei temi degli enti locali, del turismo sociale, dell’agricoltura, dell’economia civile, del lavoro e soprattutto dell’Europa. Temi da cui far emergere un profilo riformista moderno alla più grande organizzazione de sociale cattolico. A Telese le Acli rimettono al centro le risorse territoriali, i legami sociali, la sfida di costruire classe dirigente diffusa per rigenerare la comunità e ricostruire il Paese troppo fermo a danno delle regioni in attesa di sviluppo.”

I convegni in programma affronteranno temi di stringente attualità sociale. Si comincia il 31 alle 12 con la presentazione del libro del preside della facolta di Scienze Politiche dell’Università Federico II, Marco Musella, intitolato “L’economia sociale nell’era della sussidiarietà orizzontale”; alle 16 si discuterà dell’argomento “Giovane, Donna, Meridionale: Ribaltiamo il pronostico!”; alle 17 l’apertura ufficiale del meeting con l’intervento di Olivero; alle 18 il tema trattato sarà “Enti locali e terzo settore: un patto nuovo per rigenerare il Sud.”

Accanto ai dibattiti e ai convegni, sarà allestita un’area stand, in cui si troveranno in contatto diretto le aziende espositrici e i visitatori. I visitatori avranno l'opportunità di scoprire, degustare ed acquistare i prodotti delle diverse tradizioni regionali, oltre a potersi divertire con spettacoli di intrattenimento e animazione. L’obiettivo, quindi, è di favorire la promozione e la commercializzazione dei prodotti enogastronomici del Mezzogiorno e la valorizzazione degli aspetti culturali e territoriali, che insieme rappresentano un elevato potenziale di sviluppo economico.
__._,_.___
Posta un commento