domenica, settembre 28, 2008

Puliamo il mondo: 100 comuni campani dicono stop alla mattanza ambientale


Puliamo il mondo: i piccoli volontari di Legambiente
Puliamo il mondo: i piccoli volontari di Legambiente
In Campania tre giorni - dal 26 al 28 settembre - saranno all’insegna delle parole d’ordine: per la legalità, contro ogni forma di razzismo e stop alla mattanza ambientale.

Sono circa 100 i comuni aderenti, e circa 150 le aree che saranno ripulite da oltre 1O mila volontari. Queste le prime stime in Campania della XV edizione di Puliamo il Mondo, la più grande iniziativa di volontariato ambientale organizzata da Legambiente.

In Campania, le azioni di pulizia di Puliamo il Mondo sono previste nei più piccoli comuni come nelle grandi città, e vanno da quelle più spettacolari sui fondali, in canoa sui fiumi o nei crateri dei vulcani, a quelle urbane che si concentrano su interstizi di verde abbandonato, discariche abusive, piccole e grandi terre di nessuno riconquistate alla fruizione pubblica dalla azione dei volontari.

Ma ripulire il Belpaese dall’immondizia abbandonata, recuperandone le aree degradate, è soltanto uno degli obiettivo della campagna, che vuole anche sensibilizzare i cittadini alla cura del territorio, troppo spesso abbandonato all’incuria, e a una maggiore attenzione al corretto smaltimento dei rifiuti. “Puliamo il Mondo – ha detto Raffaele del Giudice, direttore regionale di Legambiente - è un'azione simbolica, ma estremamente concreta, con l'obiettivo di recuperare numerosi luoghi al degrado e, allo stesso tempo, di promuovere il corretto smaltimento dei rifiuti e l'attenzione al territorio”.

A Napoli appuntamento domenica 28 settembre a Taverna del Ferro-Parco Troisi nel quartiere di San Giovanni a Teduccio per la pulizia dell’area verde del quartiere e Piazza Nazionale con biciclettata, stand di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata, animazione.

Aderiscono 100 comuni in Campania
Aderiscono 100 comuni in Campania

Nella tre giorni di Legambiente appuntamenti nei territori dell’Ecomafia , una due giorni sabato 27 e domenica 28 settembre a Giugliano-Qualiano-Villaricca nella terra dei fuochi con proiezione del documentario Biutiful Cauntri e pulizia dei marmi imbrattati delle tre città e pulizia dell’area antistante allo stadio di Giugliano, area usata per fare jogging.

Ad Afragola pulizia della Villa comunale, a Castelvolturno sabato 27 e domenica 28 in occasione del Meeting della Solidarietà inconto-convegno a Piazza Castello, un iniziativa di mobilitazione dove i recenti fatti di sangue.

Iniziative anche nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, del Vesuvio e del parco regionale Monti Lattari.

Posta un commento