martedì, settembre 16, 2008

A Napoli la giornata nazionale della legalità in ricordo di Giancarlo Siani.

Il Consiglio comunale di Napoli ha ricordato il giornalista Giancarlo Siani, a 23 anni dal suo omicidio, con una cerimonia svoltasi prima dell'apertura dei lavori.
A ricordare il giovane giornalista ucciso a 26 anni dalla camorra c'erano anche il fratello, Paolo Siani e il referente campano dell'associazione Libera, Geppino Fiorenza. Per il sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino «Giancarlo Siani non è mai stato dimenticato e la bandiera della legalità non è mai stata ammainata». Secondo il sindaco «il coraggio di Siani, che da buon napoletano sapeva bene i rischi cui andava incontro, deve essere preso come esempio di chi non ha timore di dire la verità fino in fondo». Il sindaco ha poi annunciato che a marzo si terrà a Napoli la giornata nazionale della legalità. «Occorre che tutti si preparino a questo evento affinchè non sia semplicemente una grande adunata. Il ricordo di Siani non può limitarsi all'intitolazione di una strada di un'aula, seppur di grande pregio», ha concluso la Iervolino.
Posta un commento