venerdì, settembre 26, 2008

Cercatori di funghi è già boom di richieste

Cercatori di funghi è già boom di richieste

LUIGI MOFFA Castelpagano. Sono circa 350 le domande pervenute alla Comunità Montana Alto Tammaro per il rilascio del tesserino per la raccolta dei funghi epigei spontanei commestibili ai sensi della legge regionale n°8 del 24 luglio 2007. Delle 350 domande giunte all’ufficio competente, 310 sono di cittadini residenti nell’ambito territoriale della Comunità Montana Alto Tammaro che hanno già superato il colloquio abilitativo che consente appunto il rilascio del tesserino. L’ufficio preposto della Comunità è ancora a disposizione per eventuali ulteriori richieste. Coloro che sono interessati alla raccolta dei funghi devono presentare apposita istanza (il modello è a disposizione presso l’ente) corredata dalla fotocopia del documento di riconoscimento, due foto ed una marca da bollo da 14,62 euro. Inoltre, dopo aver superato l’esame abilitativo verrà effettuato un versamento del contributo di cui all’articolo 4, comma 9 della legge regionale di 30 euro sul conto corrente n. 10313823 intestato alla Tesoreria della Comunità Montana Alto Tammaro. È utile ricordare che il tesserino è vidimato annualmente, a partire dall’anno solare successivo al rilascio. La richiesta di vidimazione annuale è accompagnata dalla ricevuta di versamento di 30 euro; il versamento deve essere effettuato entro e non oltre il 31 gennaio dell’anno solare cui si riferisce. La mancata vidimazione annuale del tesserino determina la cessazione della validità del tesserino stesso, con conseguente inidoneità del titolare alla raccolta dei funghi. C’è da dire però che tutti coloro che hanno ricevuto il tesserino per la raccolta dei funghi hanno dovuto fare i conti con una stagione avara di funghi anche e soprattutto a causa del caldo eccessivo e delle scarse piogge.
Posta un commento