martedì, settembre 27, 2016

Progetto A.M.A Alzheimer, la memoria degli altri

Progetto A.M.A Alzheimer, la memoria degli altri
“Servizi e accoglienza per un sociale di prossimità”
Promosso da  Simposio Immigrati, Patronato ACLI,  Progetto Vita e Aido su studi e analisi convergenti prodotti dal laboratorio civico “Rete Campus” e dalle Acli
Giovedì 29 settembre, alle ore 16.30,
salone conferenze del Cesvob.

Cresce nel Sannio il numero dei malati di Alzheimer, con conseguenti serie problematiche anche a carico dei familiari. Non sempre però le risposte sono adeguate alle attese e poche le strutture socio-sanitarie capaci di garantire assistenza e sostegno. Nasce anche per questo il progetto A.M.A.(Attività per il Supporto ai Malati di di Alzheimer )finanziato dal secondo bando della micro progettazione del Cesvob, che si pone come obiettivo primario la strutturazione di servizi di sensibilizzazione, informazione, azione e monitoraggio per costruire una rete sociale complessa, sostenibile nel tempo ed innovativa, in grado di gestire opportunamente questa problematica sociale sempre più pervasiva.
Il progetto A.M.A. è promosso dalle associazioni: Simposio Immigrati, Patronato ACLI,  Progetto Vita e Aido su studi e analisi convergenti prodotti dal laboratorio civico “Rete Campus” e dalle Acli. La presentazione avverrà giovedì 29 settembre, alle ore 16.30, nel salone conferenze del Cesvob (palazzo del volontariato al viale Mellusi).
 Programma Introduzione: Filiberto Parente, presidente regionale delle Acli e Simposio Immigrati, Saluti del Presidente cesvob Raffaele Amore;  Relazione: Antonio Renna (neurologo)Interventi: Francesco Treglia (Ordine degli psicologi della Campania); Maria Giovanna Pagliarulo (Fondazione Maugeri); Mariacarla Di Gioia (Progetto Vita); Anita Biondi (Aido);Clemente Mastella (sindaco di Benevento); Franklin Picker (direttore generale Asl Benevento).Coordina: Nico De Vincentiis

Posta un commento