venerdì, aprile 17, 2015

Incontro della FAP ACLI Napoli Sabato 18 aprile 2015

imma

La Fap Acli di Napoli Sabato 18 Aprile organizza incontro per illustrare la proposta di legge della Fap : E se piove?

“E se piove?” è un’iniziativa di FAP ACLI, Federazione Anziani e Pensionati, sindacato dei pensionati promosso  dalle ACLI, finalizzata a dar voce a circa 51 mila persone che non sono più in grado di lavorare o si trovano a fronteggiare situazioni di straordinaria necessità, per invalidità, inabilità o sopravvivenza alla morte di un coniuge.
A tali soggetti è negato il diritto costituzionale previsto dall’art. 38 per il quale “I lavoratori hanno diritto che siano preveduti ed assicurati i mezzi adeguati alle loro esigenze in caso di infortunio, malattia, invalidità e vecchiaia, disoccupazione involontaria”.
Infatti, per effetto del meccanismo contributivo che ha sostituito con la Legge 335 del ’95 (riforma Dini) il sistema pensionistico retributivo, questi soggetti si trovano a percepire una pensione media di circa 150 € al mese, ben sotto la soglia di povertà.
La FAP ACLI ha pertanto delineato una proposta di legge che intende integrare i trattamenti pensionistici, liquidati esclusivamente sulla base del sistema contributivo, al minimo vitale ovvero 7.000 € annui (14.000 in caso di coniuge).
Questa proposta sarà presentata Sabato 18 aprile 2015 alle ore 10 presso l’Hotel Ramada a Napoli
Il Programma dell’Incontro:
Saluti Inaugurali da parte di:
Gennaro Guida
segreteria Nazionale  Fap Acli
Gianvincenzo Nicodemo
Presidente provinciale Acli Napoli
On.Pietro Foglia
Presidente Consiglio Regionale della Campania
Presentazione della proposta di legge per :
l’Istituzione del minimo vitale per le pensioni liquidate esclusivamente con il sistema contributivo
Modera Pasquale Orlando
Segretario provinciale Fap Acli Napoli
Relazione introduttiva Damiano Bettoni
Direttore  Fap Acli nazionale
Intervengono
David David Lebro
Consigliere città metropolitana Napoli
On.Massimiliano Manfredi parlamentare
On. Nicola Cuomo
Parlamentare Europeo
Conclude:
Serafino Zilio
Segretario nazionale Fap Acli
Posta un commento