giovedì, dicembre 04, 2014

Csv, rinviata l'elezione del nuovo presidente


di Stefano Arduini  http://www.vita.it/non-profit/volontariato/csv-rinviata-l-elezione-del-nuovo-presidente.html

Lo slittamento al 13 dicembre deciso dal consigliere più anziano ufficialmente per «motivi organizzativi». Intanto l'attuale presidente Stefano Tabò rimane l'unica candidatura in pista

Tabo foto
Fonte: Google
Si è chiusa con un rinvio al 13 dicembre dell'elezione del nuovo presidente l'Assemblea dei soci di CSVnet, il Coordinamento che riunisce e rappresenta 76 Centri di Servizio per il Volontariato (CSV), che si è riunita a Roma sabato.  È stato invece eletto come da programma il nuovo Consiglio Direttivo. Stefano Tabò (in foto), presidente del Coordinamento in carica dal novembre del 2011 e ad oggi unico candidato alla sua successione, ha conseguito il maggior numero di preferenze fra i neo consiglieri.
Altissima la percentuale dei votanti: il 98% degli aventi diritto: "Sono molto soddisfatto per la grande partecipazione di cui hanno dato prova i CSV soci e apprezzo la disponibilità e l'impegno della nuova compagine consigliare" – commenta Stefano Tabò. "La nostra strada maestra è moltiplicare le risorse: capitalizzare i patrimoni relazionali di cui siamo espressione; mobilitare le convinzioni e le disponibilità in una logica di alleanza e cooperazione per la difesa e la crescita del bene comune".
Sono 35 gli eletti del nuovo Direttivo, rinnovato per un terzo dei suoi componenti. 8 volontarie e 27 volontari rappresentano tutte le regioni d'Italia, con un età media di 53 anni.
Ma come si spiega la decisione di rimandare l'elezione del presidente, che il programma prevedeva nella stessa giornata di quella del consiglio direttivo? Dal Csv net fanno sapere che «la decisione è stata presa come da regolamento dal consigliere più anziano, Pierluigi Stefani del Csv di Bologna, per questioni meramente organizzative». È verosimile pensare però cghe un peso lo hanno avuto anche le divisioni inerne al coordinamento (vd articoli nelle correlate). Del resto il rinvio era stato esplicitamente chiesto dal fronte "anti-Tabò". Per ricucire la frattura basteranno una decina di giorni o poco più? La risposta l'avremo nei prossimi giorni, sicuramente entro  sabato 13 dicembre 2014 quando da consiglio direttivo dovrà uscire il nome del successore di Tabò. Tra gli ordini del giorno approvati in Assemblea,  nel frattempo, anche l'impegno di aggiornare, nei prossimi mesi, le procedure elettorali che si sono dimostrate particolarmente farraginose.
L'Assemblea dei soci ha inoltre eletto i Revisori dei Conti – nelle persone di: Gianluca Mezzasoma, Adriano Propersi, Ermete Dall'Asta - e il Collegio dei Garanti: Gennaro Castaldi, Lino Lacagnina e Giuditta Petrillo.

Posta un commento