martedì, ottobre 01, 2013

Persone e territori. Mezzogiorno d’Italia e nuove povertà nel tempo della crisi globale. Seminario Acli Campania

Persone e territori. Mezzogiorno d’Italia e nuove povertà nel tempo della crisi globale. 

Seminario Acli Campania

Napoli, 7 ottobre 2013 ore 16.00

Il paese vive una drammatica situazione di stallo nell’economia che si trascina fin dagli anni ‘90 e che la crisi economica globale non ha fatto altro che peggiorare. Questo ha prodotto effetti drammatici colpendo duramente soprattutto il cosìddetto ceto “medio” e coloro che si trovano in condizione di povertà estrema.

Una recente ricerca effettuata dal Caf Acli sui redditi delle famiglie raccontadi uno scivolamento della classe media verso il basso, in un momento in cui peraltro la stretta sulle risorse pubbliche sul tema della lotta alla povertà ed al disagio è molto forte.

La ricerca ha mostrato come il calo dei redditi dei contribuenti utenti del Caf Acli sia inequivocabile. Se è vero che in quattro anni, a livello nazionale, i redditi medi dichiarati sono cresciuti nominalmente di poco meno di 900 euro, ovvero del 4,02%, applicando tuttavia i coefficienti di rivalutazione, i redditi dichiarati nel quadriennio esaminato risultano in calo a livello complessivo (-1,08%). Se si guarda  poi  al  lavoro dipendente questa perdita di potere di acquisto in termini reali è ancora più  robusta e supera il 3%.

I dati inoltre dimostrano come nel complesso si tratti di un fenomeno che ha colpito in particolare giovani e donne, con criticità ancora più evidenti nelle regioni del Sud Italia.

In questo quadro ci interessa da un lato aprire squarci di riflessione sul tema delle nuove forme di povertà,  con particolare attenzione a ciò che avviene a Napoli ed in Campania.
Il seminario intende prendere in analisi il fenomeno, in particolare attraverso la ricerca statistica e sociologica e le esperienze di chi, questo mondo di nuova povertà lo incontra nella propria azione sociale e professionale.

Al contempo, intendiamo esplorare alcune possibili soluzioni sia sul piano legislativo che su quello della autoorganizzazione dei soggetti deputati all’empowerment di comunità in una prospettiva di sussidiarietà verticale e orizzontale. Promuovere empowerment di comunità, autoorganizzazione e mutualità è certamente il compito dell’ora per il mondo dell’associazionismo e del volontariato e le Acli intendono fare la propria parte. 

L'evento si svolgerà presso l'Hotel Ramada in via Galileo Ferraris, 40



Programma

Introduce
Anna Cristofaro
Presidente Acli Campania

Modera
Antonio Russo
Presidenza Nazionale Acli Commissario Acli Napoli

Interventi
Ernica Morlicchio
Professoressa di Sociologia dei processi economici e del lavoro presso la Facoltà di sociologia della Federico II di Napoli
Severino Nappi
Assessore reg. al Lavoro - Formazione e orientamento professionale - Politiche dell’emigrazione e dell’immigrazione
Giovanpaolo Gaudino
Presidente di Federsolidarietà Confcooperative Napoli
Vincenzo Linarello
Presidente Consorzio di Cooperative sociali Goel Locri
Don Vincenzo Federico
Delegato regionale Conferenza Episcopale Campania Caritas

Conclude
Gianni Bottalico
Presidente Nazionale Acli

Posta un commento