giovedì, ottobre 10, 2013

Con Carlo Borgomeo e l'equivoco del sud

In questi 60 anni c'è stato un errore di strategia politica con la industrializzazione di Stato, un modello che ha reso inconsistente l'agricoltura, la piccola impresa. Rispetto a ciò non sono riusciti i tentativi di discontinuità, cambiando gli obiettivi e non gli strumenti. La proposta è di cambiare l'obiettivo senza inseguire altri modelli di sviluppo, per stare in un Paese con più alto tasso di civiltà.
Posta un commento