lunedì, giugno 17, 2013

Presentazione del libro sulle ACLI di Reggio Calabria Partecipazione ed entusiasmo di pubblico



Il libro di Franco Massara sull’esperienza delle ACLI a Reggio Calabria ha suscitato grande entusiasmo e ha sollecitato una numerosa partecipazione di pubblico ed una significativa condivisione ed interesse sul ruolo e sulla testimonianza storica di una grande Associazione di promozione sociale.
Gli illustri relatori, coordinati dal noto giornalista e saggista Mimmo Nunnari, hanno illustrato il contenuto del libro, cogliendo, ciascuno, aspetti particolari e di grande attualità.
Dopo i saluti ed i ringraziamenti del Presidente provinciale delle ACLI di Reggio Calabria, Filippo Moscato, è stata data la parola al Presidente della Provincia, Dott. Giuseppe Raffa, che si è soffermato sul ruolo del politico in un contesto storico di grande difficoltà economica sociale e culturale. Raffa ha dato merito alle ACLI di rendere attuali , con le loro indicazioni, le esigenze fondamentali dei cittadini, richiamandosi ai valori sempre nuovi della Dottrina Sociale della Chiesa per il bene comune, di cui ogni rappresentante istituzionale dovrebbe essere interprete.
Mimmo Nunnari ha colto subito le riflessioni del Dott. Raffa, per sottolineare l’attualità del libro di Franco Massara passando la parola a amico dell’autore e autore di una pregevole presentazione del libro.
Mons. Antonino Iachino, Vicario Generale, è entrato dentro l’architettura del libro che è riuscito a fornire al lettore una rappresentazione non solo emotiva di una ricca esperienza di vita associativa, seguita non solo dalla tensione spirituale dell’autore ma dal contenuto culturale e sociale delle ACLI, la cui testimonianza di vita cristiana non si è mai dissociata dalla condivisione della quotidianità con gli ultimi, i disoccupati e gli emarginati sociali.
Il libro di Franco Massara, ha concluso Mons. Iachino, è un contributo stimolante ed interessante perché non solo i cristiani ma tutti gli uomini sensibili alle problematiche sociali trovino comuni convergenze per lavorare insieme e costruire progetti credibili di sviluppo per i quali la motivazione religiosa rappresenti solo un valore aggiunto alla comune tutela della dignità della persona umana.
Michele Consiglio, membro di Presidenza nazionale delle ACLI, si è dichiarato soddisfatto dell’iniziativa delle ACLI di Reggio Calabria e del significato che la stessa ha nell’economia culturale e sociale delle ACLI e dell’Associazionismo di promozione sociale in questo contesto storico.
Si congratula con Franco Massara e con la Presidenza provinciale per la qualità dell’iniziativa , di cui la fatica dell’autore rappresenta paradigmaticamente la vitalità delle ACLI e la loro continuità storica nella fedeltà al vangelo, alla classe lavoratrice e alla democrazia.
Michele Consiglio sottolinea il senso della narrazione esistenziale contenuta nel libro e che si fa storia nella quotidianità della fraternità condivisa con gli immigrati, i giovani disoccupati, i nuovi emarginati sociali e le marcate nuove disuguaglianze presenti nei nostri territori e purtroppo in un mondo sempre più logorato dal neo-liberismo economico e sociale.
Conclude Franco Massara che motiva le ragioni e le sollecitazioni che lo hanno indotto a sottoporsi alla fatica della memoria senza alcun’altra presunzione.
Il libro, infatti, dice Massara, non ha né la pretesa della scientificità né tantomeno quella storica.
Ha solo la pretesa di riproporre l’attualità costituzionale di riscoprire e recuperare i fondamenti del ruolo istituzionale, sociale e politico dell’Associazionismo, perché l’uomo non si chiuda nell’egoismo dei propri esclusivi interessi, disconoscendo o calpestando gli interessi e i diritti delle persone che ci stanno accanto.
Posta un commento