martedì, gennaio 15, 2013

Consulta Immigrazione Provincia di Salerno – eletti gli organi Il primo degli eletti è Gianluca Mastrovito - Presidente delle Acli di Salerno




Si è svolta questa mattina, nel Salone “Marcello Torre” di Palazzo Sant’Agostino, la seconda riunione della Consulta Provinciale degli Immigrati, insediatasi nello scorso mese di dicembre.

Ampia e qualificata l’assemblea dei partecipanti, che stamani ha nominato il Coordinamento della Consulta. Tanti gli intervenuti, in rappresentanza delle Istituzioni, delle organizzazioni sindacali e datoriali, del Terzo Settore e di altri soggetti che operano e hanno rapporti diretti con il mondo dell’immigrazione.
A presiedere i lavori, l’assessore alle Politiche socio-sanitarie della Provincia, Amilcare Mancusi, affiancato dal dirigente del SettoreGerardo Bellino, il consigliere provinciale Fausto Postiglione, e l’Ispettore Antonio Mastrandrea, Responsabile Sezione permessi di soggiorno ufficio immigrazione Questura Salerno.
L’assessore Mancusi, pienamente soddisfatto per l’esito dei lavori della riunione, ha ribadito in conclusione, quanto “la Consulta sia un utile strumento di indirizzo in materia di Immigrazione del Consiglio Provinciale, oltre ad essere indispensabile per promuovere i diritti dell’uomo e della donna, la cultura multietnica, della pace e della democrazia”.
La Consulta neo eletto, nella sua composizione incarna la forte ed opportuna integrazione tra comunità migranti e territorio. I quattro componenti eletti, che affiancheranno la Presidenza affidata ad Antonio Iannone (Presidente Provincia Salerno), sono espressione delle comunità migranti e della rete di organizzazioni ed enti che promuovono gli Immigrati.
Primo degli eletti, è risultato Gianluca Mastrovito, Presidente delle Acli di Salerno a cui si affiancheranno Paola Campiglio “Associazione Migranti senza frontiere”, Alla Sivets, Associazione “Pysanka”, Essbaa Zakaria “Associazione “Marcia Verde” ed infine Fatiha Chakir, Associazione “Un Mondo a colori”, quest’ultima nominata vice Presidente come da indicazioni statutarie.
Ai quattro rappresentanti eletti, si uniranno a completare il Comitato di Coordinamento della Consulta, Amilcare Mancusi (Assessore provinciale alle Politiche Socio-sanitarie), Pina Esposito (Assessore provinciale alle Politiche del Lavoro) ed i rappresentanti provinciali delle organizzazioni sindacali dei lavoratori e dei datori di lavoro.
Nel ringraziare gli intervenuti per i consensi ottenuti, Mastrovito ha espresso apprezzamento per le modalità con le quali sono stati svolti i lavori dell’assemblea, a conferma che in un ottica di concertazione responsabile, la Consulta può rappresentare uno strumento utile non solo per combattere ogni forma di discriminazione culturale, sociale, etnica e religiosa e realizzare così, politiche di pari opportunità ma anche favorire l’integrazione attraverso iniziative che prevedano l’inserimento lavorativo, la tutela delle donne vittime di violenze, persecuzione e sfruttamento, nonché l’accesso ai servizi educativi, di sostegno e socio sanitari.
In questa nuova veste, conclude Mastrovito, utile sarà l’apporto che ilPatronato Acli attraverso i suoi servizi di prossimità, tutela e promozione in particolare dei migranti, potrà svolgere per fare della Consulta un luogo in cui avviare un confronto pacifico e civile con le regole della democrazia, su aspetti e problemi legati alla vita quotidiana di donne e uomini che, sempre più numerosi, arrivano nel nostro territorio da paesi lontani”.
Nella prossima riunione, convocata per venerdì 13 febbraio si procederà alla definizione degli indirizzi generali e delle politiche per l’immigrazione della Provincia di Salerno”. 
Posta un commento