lunedì, marzo 29, 2010

Nuovi cittadini e nuove città: immigrazione e interculturalità in un Paese che cambia

Nuovi cittadini e nuove città:
immigrazione e interculturalità
in un Paese che cambia

MILANO
VIA DELLA SIGNORA 3
Salone Clerici
7 aprile 2010 - ore 17,30
Da qualche secolo la città è il luogo in cui vivono e,probabilmente sempre più vivranno in futuro, in Italia, in Europa e nel Mondo, la gran parte delle persone.È il luogo dove donne e uomini sperimentano forme di convivenza generative di nuova cittadinanza e di speranza civile. In esse si incontrano uguaglianze e diversità,discordia e nuove opportunità di crescita di comunità in continuo mutamento. Dal sud al nord del Paese, nelle città e nei piccoli comuni, ma, soprattutto,nelle grandi aree metropolitane,crescono comunità sempre più interculturali ed interetniche. Nella ricchezza del confronto e, a volte persino nel conflitto delle periferie sociali, nascono nuove città. Più marcatamente dall'inizio del nuovo secolo l'Italia è divenuta Paese d'immigrazione.Circa quattro milioni e mezzo di cittadini stranieri la abitano,contribuiscono a migliorarla e fanno domanda di accesso a diritti fondamentali e ad una cittadinanza sociale e politica in molte circostanze ancora largamente incompiuta. In un Paese che cambia, in cui i livelli istituzionali più prossimi alle comunità sono continuamente sollecitati a sviluppare politiche inclusive, si rende necessario un quadro definito di politiche strutturali,affinché l'immigrazione cessi di essere percepita come problema e trovi nel dibattito culturale e politico una diversa collocazione. Di qui la promozione di un'iniziativa che,nel confronto di posizioni, proposte e vissuti differenti, offra al dibattito in corso sull'immigrazione, un altro punto di vista e contribuisca ad accompagnare l'affermarsi di nuovi diritti di cittadinanza.

Nuovi cittadini e nuove città: immigrazione e interculturalità in un Paese che cambia

Programma

L'impegno delle ACLI sui temi dell'immigrazione
Antonio Russo
Responsabile Area Immigrazione Presidenza nazionale ACLI

Lotta alle discriminazioni e diritti dei rifugiati
Laura Boldrini
Portavoce dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR)

L'immigrazione nelle aree metropolitane: una sfida e un'opportunità
Gianni Bottalico
Presidente provinciale ACLI Milano, Monza e Brianza Responsabile nazionale Aree metropolitane

Le politiche municipali sull'immigrazione a Milano
Mariolina Moioli
Assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche Sociali del Comune di Milano

Interventi programmati
Don Roberto Davanzo
Direttore Caritas Ambrosiana

Pasquale Orlando
Presidente provinciale ACLI Napoli Responsabile nazionale ACLI Centro integrato per il Mezzogiorno

Anna Busnelli
Responsabile Area Immigrazione ACLI Milano, Monza e Brianza

Ernesto Rodriguez Esperto immigrazione

Conclusioni

Andrea Olivero
Presidente nazionale ACLI
Posta un commento