venerdì, febbraio 12, 2010

Weekend d'«amore antico» Maratona di baci anche web


AL MUSEO ARCHEOLOGICO «ANTICO AMORE»

Weekend di San Valentino: baci in piazza
Il teatro di Hermanis e i ritmi di Esposito

Risate con Bolignano, la «Vedova» al San Carlo e Mauri al Diana. Tutti pazzi per le figurine alla Rotonda Diaz

NAPOLI – Non potevano mancare, in quella che Matilde Serao definì «la città dell’amore», tanti appuntamenti dedicati alla festa degli innamorati. I single, però, non possono lamentarsi: per loro c’è una grande varietà di «alternative».

SAN VALENTINO - Oltre all’evento in Galleria Umberto «Innamorarsi a Napoli», domenica è caratterizzata da una serie di appuntamenti per festeggiare degnamente la festa dell'amore. A piazza Dante, dalle 10.30 alle 20.30 di sabato e domenica, Perugina propone «Baci senza frontiere»: una vera e propria competizione di effusioni che contrapporranno i napoletani e i milanesi (collegati in diretta). Amore e cultura si fondono invece al Museo Archeologico Nazionale, dove per tutto il weekend alle 11 e alle 11.30 sono state organizzate visite guidate gratuite con lettura di versi di testi classici davanti ad opere d’arte come l’Ercole, il Toro e l’Antinoo Farnese, il rilievo di Orfeo ed Euridice e vari affreschi pompeiani. I personaggi rappresentati sono tutti protagonisti di storie d’amore; i testi sono di Apuleio, Igino, Lucrezio, Ovidio, Seneca e Virgilio. Sempre domenica, alle 10.30 l’associazione «Il Volo di Dedalo» organizza un'escursione nel parco napoletano dedicato, per eccellenza, agli innamorati: il Virgiliano di Posillipo (info 3277073112).

TEATRO – Arriva al Mercadante uno dei più apprezzati autori teatrali del panorama internazionale: il lettone Hermanis con «Le signorine di Wilko»: memoria e ricordo post seconda guerra mondiale. Al Diana, invece, un maestro della scena italiana: Glauco Mauri con «L’inganno», conflitto sentimentale tra due uomini per una donna. Prosegue la nuova stagione del San Carlo con «La vedova allegra» di Lehar per la regia di Federico Tiezzi. Impegno sociale al Teatro Nuovo con «Mangiatene tutti» di Pino Carbone, nato da un’esperienza con attori professionisti e detenuti del carcere di Peggiorale. Per ridere, sabato alle 21 al Cabaret Portala c’è Maria Bolignano, comica di Colorado Cafè e Zelig; domenica la serate è dedicata agli innamorati con una romantica cena a lume di candela.

CONCERTI – Ritmi tribali, percussioni e melodie partenopee: è il mix che Gianluca Sciortino e Tony Esposito portano in scena al teatro Bolivar venerdì alle 21.30. Sabato alle 22.30 il giovane rock torna al Duel Beat: si esibiscono i Valderrama 5, collettivo formato da 8 musicisti e un barman da palco. Domenica alle 22 al Kestè è tempo di musica celtica col duo flauto e arpa Block-Rovinello. Per la classica, sempre domenica alle 11 a Villa Pignatelli incontro musicale rivolto ai giovanissimi: si esibiscono piccole voci bianche dirette da Gianluca Catuogno. Domenica ancora, alle 18.30, nella Chiesa di Santa Caterina da Siena, (ore 18.30) gli AuserMusici di Claudio Ipata presentano il secondo appuntamento di «Barocco Continuo», stagione della Pietà de’ Turchini.

CULTURA E MOVIDA – Celebrazioni religiose, musica e fuochi pirotecnici in onore di Sant’Antonino Abate: la città di Sorrento festeggia così domenica dalle 10 alle 22 il suo santo patrono. Nello stesso giorno, dalle 9.30, Siti Reali propone una visita guidata a Cappella Sansevero (339.3775452). Le mitiche figurine dei Calciatori Panini invadono Napoli: un gigantesco stand occuperà sabato e domenica la Rotonda Diaz dalle 11 alle 20 per accogliere giovani animatori a caccia di adesivi inediti (come quello di Quagliarella firmato). Sabato alle 21 al Madre per «Cinema Barock» alle 21 sarà proiettato il cult «The rocky horror picture show». Per scatenarsi, venerdì alle 22.30 all’Arenile torna U Can Fly!, party house con special guest dj Ricky Montanari. Sabato dalle 23 al Golden Gate arriva la dj-rotationVaiMooo!.

a cura di Marco Perillo
Posta un commento