domenica, febbraio 07, 2010

'Insieme per Haiti. Una serata di beneficenza al Teatro San Carlo

Una serata di beneficenza al Teatro San Carlo per portare la solidarietà di Napoli al popolo di Haiti, colpito da un terremoto devastante che ha lasciato migliaia di bimbi orfani e disperati. A loro, principalmente, è dedicata l'iniziativa 'Insieme per Haiti' promossa dal Comune di Napoli e dal Massimo partenopeo.

Luca Ronconi, Raffaele La Capria, Roberto Bolle, Enzo Avitabile, Patrizio Rispo, ed ancora Cristina Donadio, Rosaria De Cicco, Sal Da Vinci, Paolo Coletta sono solo alcuni dei tanti testimonial che aderiscono alla serata di beneficenza per i bambini di Haiti. Dal teatro appena restituito alla città in tutto il suo splendore", martedì 9 febbraio, alle ore 19,30, proprio i giovanissimi allievi della scuola di ballo e il coro delle voci bianche del San Carlo saranno i protagonisti di una serata all'insegna della solidarietà. Il ricavato dalla vendita dei biglietti, posto unico 25 euro, sarà infatti interamente devoluto all'Unicef per la campagna 'Emergenza Haiti'.
I bambini di Napoli per i bambini di Haiti quindi. I giovanissimi della Scuola di danza, diretta da Anna Razzi, si esibiranno in una scena tratta dal balletto Pinocchio: quella che mostra ansie, paure, e voglia di combattere ne 'il teatrino di Mangiafuoco'. Quindi la scena passerà ai piccoli del Coro di Voci Bianche del Teatro di San Carlo, diretto da Stefania Rinaldi, che mescoleranno brani musicali diversi tra loro, ma tutti riconducibili più grandi e famosi autori del repertorio sinfonico e operistico. A cominciare da Mozart con 'Ave verum'; quindi 'Cerimony of Carols' dell'inglese Benjamin Britten, un autore che all'infanzia dedicò molte composizioni.
A seguire un brano corale tratto da uno dei più celebri capolavori della storia dell'opera, 'Il flauto magico' di Mozart, per poi approdare al 'Va pensiero' (uno dei cori più famosi al mondo e certo anche un pensiero che si vuole mandare ad Haiti) tratto dal Nabucco di Giuseppe Verdi. Poi la Spagna del francese Geroges Bizet con una allegra fantasia tratta dall'opera Carmen.
A chiudere un brano che è stato il 'cavallo di battaglia' di Luciano Pavarotti, 'Nessun dorma', tratto dalla Turandot di Giacomo Puccini; un brano scelto per quel suo Vincerò "ripetuto nel finale che in questa serata diventacertezza, oltre la speranza, per i bambini di Haiti e per tutta Haiti. Per la loro vittoria per la vita.
La biglietteria del Teatro San Carlo è aperta dal lunedì al sabato dalle ore 10,00 alle 19,30. Domenica aperta dalle 10,00 alle 15,30. Info: tel. 081 7972331.
Posta un commento