giovedì, ottobre 02, 2008

L’Irpinia deve salvare il Formicoso. Il Formicoso può salvare l’Irpinia.

Oggi in in Irpinia c’è una grande piazza per chi vuole fare politica nel senso più alto della parola. Questa piazza si chiama Formicoso. Siamo riusciti ancora una volta a fare una manifestazione senza provocare incidenti.

C’erano molte irpinie sul Formicoso, c’erano quasi diecimila persone, ma ora dobbiamo estendere lo sforzo. Si può e si deve unire questa bellissima provincia, piena di tante risorse, umane e paesaggistiche. Oggi sul Formicoso abbiamo difeso la costituzione, abbiamo onorato Guido Dorso e Carlo Levi, Francesco De Sanctis e Rocco Scotellaro. Come comitato avremmo preferito la richiesta di immediata smilitarizzazione dell’area, ma, tenendo conto anche delle ragioni dei sindaci, abbiamo deciso di chiedere che il filo spintato venga tolto immediatamente dopo i carotaggi, quale che sia l’esito.

Chiediamo ai rappresentanti irpini in Parlamento di adoperarsi perché Bertolaso accolga questa richiesta. In caso contrario veramente vorrà dire che questo Governo pensa solo agli effetti televisivi delle sue scelte. E allora veramente i sindacati dovranno decidersi a indire uno sciopero generale, non solo per il Formicoso, ma tutti i piccoli paesi, sempre più abbandonati a se stessi. E allora veramente tutti gli Irpini dovranno partecipare a una lotta che non è per salvare solo un pezzo di terra, ma la dignità di tutta la provicnia.

L’Irpinia deve salvare il Formicoso. Il Formicoso può salvare l’Irpinia.


franco arminio
Posta un commento